La sindrome tossica da polvere organica (odts)

La sindrome tossica da polvere organica si manifesta a seguito dell’esposizione ad ambienti confinati con una eccessiva concentrazione di funghi nell’aria, dovuta ai sistemi di umidificazione contaminati da agenti biologici.

La sintomatologia è simile a quella dell’influenza e si manifesta, qualche ora dopo l’esposizione, con febbre, malessere, difficoltà di respiro. Inoltre i sintomi insorgono 4-8 ore dal ritorno sul luogo contaminato dopo un’assenza di alcuni giorni e regrediscono nel giro di una settimana.

L’alveolite allergica estrinseca si manifesta con polmoniti ricorrenti o attacchi di dispnea, collegati anche a sintomi di tipo influenzale.

La malattia si sviluppa come reazione infiammatoria dovuta alla presenza di un allergene nei bronchioli e negli alveoli. Si manifesta negli ambienti chiusi in cui i sistemi di ventilazione risultano contaminati da agenti come protozoi, funghi e batteri.

L’esposizione a polveri di legno ad esempio può essere responsabile della sindrome tossica da polveri organiche (ODTS).

TORNA ALL’EDIFICIO SALUBRE