fbpx

Scopa elettrica: uno specchietto per le allodole

Uno strumento che non regge il confronto con l’aspirapolvere

Uno strumento che non regge il confronto con l’aspirapolvere

La scopa elettrica è uno strumento che per la sua maneggevolezza ha avuto, e sta avendo, un certo successo soprattutto tra chi vive negli appartamenti. Ma non è tutto oro quello che luccica e sebbene per le pulizie sia meglio di scopa e paletta non può comunque essere paragonata ad un aspirapolvere.

Se le piccole dimensioni rendono la scopa elettrica di per sè maneggevole, i modelli con filo o senza filo hanno dei difetti che la rendono indubbiamente scomoda da utilizzare. I modelli con filo rallentano le pulizie perché il filo stesso è d’intralcio e perché è necessario attaccarsi alle diverse prese di corrente per coprire tutta l’abitazione. I modelli senza filo, invece, hanno i tempi di ricarica della batteria lunghi e sempre più frequenti col passare del tempo.

La scopa elettrica, per essere uno strumento maneggevole, dispone di un motore necessariamente piccolo e, quindi, di una scarsa potenza aspirante. Senza dimenticare che lo sfiato del motore è incorporato all’interno della scopa stessa e questo comporta il rilascio di polveri e micropolveri nell’abitazione e l’incapacità di pulire a fondo le superfici.

Sistem Cube, la centrale aspirante più piccola al mondo

Sistem Cube, la centrale aspirante più piccola al mondo

Per chi vive in un appartamento e non vuole rinunciare ad avere un ambiente davvero pulito e salubre, Sistem Air ha ideato la centrale aspirante più piccola al mondo. In grado di offrire prestazioni per nulla paragonabili con i comuni aspirapolvere o le scope elettriche.

Compatta e potente, la centrale aspirante Sistem Cube si presta ad essere installata in tutte quelle situazioni dove lo spazio a disposizione è veramente minimo. Grazie agli ingombri ridotti, la centrale può essere inserita all’interno dei mobili della cucina, armadi, dietro i tendaggi o in qualunque situazione dove nello spazio a disposizione possa essere inserito un cubo di circa 30cm di lato.

Lo spazio può essere anche privo di areazione in quanto Sistem Cube adotta un motore a raffreddamento diretto, senza alcuna presa d’aria per il raffreddamento, per il quale viene utilizzata l’aria proveniente dalle prese aspiranti.

Infine, la centrale è fornita con la dima di predisposizione impiantistica che è il supporto di connessione di Sistem Cube all’impianto. La dima è studiata per rendere immediata e semplice l’installazione, grazie alla possibilità di ruotare a 360° gli imbocchi di ingresso e uscita.

Voriger
Nächster

Der Gesundheitsblog